EDICOLA OGGI …

VITERBO – Camilli va avanti imperterrito sulla strada tracciata e nulla cambia, neanche dopo la presa di posizione della Lega Pro, che ha diffuso una nota in merito all’annosa vicenda. “Il Presidente della Viterbese – dice il comunicato – all’indomani della pubblicazione dei calendari del campionato Serie C 18-19, ha innescato una polemica aspra. Il Consiglio Direttivo, nella definizione dei gironi, ha agito con trasparenza e rigore. Ha messo alla base gli stessi criteri che determinarono la composizione del campionato 17-18. Tali parametri sono, altresì, emersi nell’Assemblea di Lega. Il presidente della Viterbese, dopo che era stata resa pubblica una dichiarazione sulla possibile ammissione del Bari Calcio in Serie C, rilasciò una intervista a Tuttomercatoweb.

La stessa fu preceduta da una spiegazione: <Bari, dopo il fallimento, chiede comunque l’ammissione in Serie C. Ma i club del Sud, in sostanza quelli che finirebbero nel girone dei Galletti, hanno diramato ieri una congiunta missiva per opporsi a questo>. Il giornalista rivolge una domanda al presidente della Viterbese: <Il comunicato era firmato da club del possibile girone C: potrebbe finire lì la Viterbese?>, segue la risposta <Credo di sì, secondo i parametri saremmo nel girone del Sud. Ma io a giocare vado pure in Africa, mi basta ci sia regolarità>”.

CAMILLI. La risposta di Camilli? La affida al nostro taccuino, quando lo contattiamo: non era a conoscenza del comunicato stampa, per cui lo mettiamo al corrente del contenuto.

“Ah si? – è l’immediata reazione del patron gialloblu – e che faranno fuori una società che è sempre stata tra le più corrette nei bilanci e nelle iscrizioni, mentre girano fidejussioni che non mi sembrano regolati, non lo diciamo? Molte di quelle argomentazioni sono state superate dagli eventi e non ha più senso riproporle adesso, dopo che non ci sono stati più i ripescaggi in serie B.

Avevo avvertito una brutta aria che tirava e, tre giorni prima dei calendari, ho diffidato la Lega e operare in maniera oculata, tenendo in considerazione le nostre giuste esigenze.

error: Content is protected !!