CAMILLI: “LA SERIE C NON DEVE ESSERE UN CAMPIONATO INTERREGIONALE!”

Ieri Piero Camilli era impegnato, nella sua veste di Sindaco, in una delle tante cerimonie religiosedi questo mese di settembre: c’era il cardinale Angelo Comastri, vicario generale del Papa, che ha presieduto una solenne celebrazione.

In serata, però, ha continuato a dissertare con il cronista circa il momento attuale del calcio che lo riguarda – e ci riguarda – così caotico.

“Mica si sta giocando un campionato interregionale! Possibile che non si capisca che non ha più senso una cosa del genere? Che le squadre Toscane, ad esempio, giochino molte partite fuori l’uscio di casa? Deve essere concretizzata una distribuzione diversa, su tutto il territorio nazionale, in cui tutte viaggino, non solo alcune.

In merito alle novità del TAR non so davvero se porteranno delle novità sostanziali, ma con quello che ho visto negli ultimi tempi, a cominciare dalle fidejussioni che girano, non sarei così sicuro. Comunque anche noi abbiamo presentato il nostro ricorso, che verrà discusso lunedì prossimo. Ho ragione e voglio che qualcuno, questa ragione, la trasformi in modifica dei gironi”.

 

error: Content is protected !!