VOCI DI DISSENSO. E OGGI PARTE UNO “SPEZZONE” DI CAMPIONATO

IL PRESIDENTE DEL MONOPOLI

La misura ormai è colma. L’ennesimo rinvio non è ammissibile per forma e modi. Siamo partiti in ritiro dal 9 di luglio per preparare al meglio questa stagione, sostenendo costi e impegni per garantire ai nostri tesserati le migliori condizioni lavorative.
Tutto lavoro e sacrifici inutili. La stagione doveva partire il 25 agosto e oggi arriva l’ennesimo rinvio. Chi governa il calcio italiano non rispetta chi ogni giorno fa sacrifici enormi per mantenere e gestire al meglio una società calcistica soprattutto di Serie C.
Non c’è nessun rispetto per noi mecenati moderni di un sistema che per colpa di chi ci governa non funziona. Ogni anno Figc e leghe impongono alle società disposizioni e impegni sempre più rigidi, impegni che diventano sempre piu insostenibili per noi presidenti. Non c’e rispetto per noi presidenti. E’ arrivato il momento che chi è a capo delle istituzioni calcistiche di ogni ordine e grado dalla Figc alle Leghe si assuma le proprie responsabilità e vada a casa. Chi pensa solo a difendere la propria poltrona e/o a partecipare a giochi di potere per i interessi prettamente personali di carriera sfruttando un sistema sostenuto dalla passione e dai sacrifici economici di noi presidenti deve dimettersi.  Serve gente seria e competente per dirigere le istituzioni calcistiche
“,

LE GARE DELLO SPEZZONE CHE PARTE OGGI IN GIRONI CHE POTREBBERO CAMBIARE

GIRONE AArzachena – Carrarese
Pro Patria – Pistoiese
Juventus U23 – Alessandria
Lucchese – Arezzo
GIRONE B
Monza – Feralpisalò 
Sambenedettese – Renate
Fermana – Virtus Verona
Gubbio – Ravenna 
L.R. Vicenza Virtus – Giana Erminio
GIRONE C
Catanzaro – Potenza
Bisceglie – Vibonese
Casertana – Cavese 
Paganese – Rende
Siracusa – Juve Stabia

error: Content is protected !!