Prima giornata di ritorno nel campionato di serie A2 di basket femminile; la Defensor scenderà in campo (OGGI. ORE 19) al PalaMalè per affrontare la Fanola San Martino in quello che, tra recuperi e turni regolari, sarà il terzo match consecutivo disputato in casa.

Bisogna interrompere la striscia di risultati negativi che dura dall’inizio del mese di dicembre, magari tornando a disputare una prestazione di alto profilo come accaduto in diverse circostanze nel girone di andata. Un altro obiettivo è certamente riscattare la sconfitta subita nel match che ha aperto la stagione, quando il team viterbese venne battuto 59-54 a San Martino di Lupari nonostante i 21 punti e 11 rimbalzi di Roksana Yordanova e un terzo parziale decisamente positivo. Per questa gara casalinga l’ala bulgara non ci sarà, così come mancherà un’altra infortunata di lungo corso come Lorenza Spirito; non ci sarà nemmeno Valentina Ottaviani ed è in dubbio la presenza in campo di Paola Raiola, colpita da una forma influenzale, che però dovrebbe essere comunque nelle dodici a referto.

Dall’altra parte una formazione come San Martino di Lupari che è composta in massima parte da atlete giovanissime e che ha deciso di puntare su un organico completamente italiano, affidato a Michele Tomei.  

error: Content is protected !!