E’ davvero uno strano calcio, quello dei giorni nostri. Accade anche che Rubinho, che già sembrava strano che, scendendo dalla Juventus, non trovasse di meglio che accasarsi in LegaPro a Como, tolga subito le tende, senza aver mai giocato neanche una partita e rescinda il contratto con i Lariani. E va beh, per chi piace il calcio è questo!

error: Content is protected !!