VITERBESE: PECCATO, POTEVA ESSERE QUINTA IN CLASSIFICA!

DI MAURO CUCCAGNA

Sfuma il quinto posto nella notturna di Roma. Un pareggio a reti bianche su un campo di patate, che alla fine ha danneggiato il maggiore tasso tecnico dei gialloblù. Per Dino Pagliari tante annotazioni per proseguire la sua avventura viterbese, dopo i primi novanta minuti del dopo – mercato, con una squadra ripristinata secondo i dettami del tecnico maceratese. Sui nuovi innesti la valutazione tecnica può essere rimandata ad altra data, visto che Jefferson e Falcone hanno dato quello che potevano, essendo arrivati a Viterbo da poco tempo. La prima sensazione è’ apparsa positiva, ma da qui ad entrare nei meccanismi gialloblù ce ne corre.

Il timone del comando passa inevitabilmente a Dino Pagliari, che dovrà rapidamente trovare il bandolo della matassa e dare una nuova identità al gruppo. La gara contro il Racing poteva essere condotta e portata a casa senza indugio, alla fine restano due punti lasciati per strada che attualmente non modificano le ambizioni di classifica del team di Camilli. Il futuro può essere atteso con fiducia, visto che dal mercato e’ già in entrata l’ex senese Doninelli, compresa l’ombra di Nando Sforzini, atteso da un recupero lampo, sicuramente importante come un colpo di mercato di primo livello. Per il momento tutti rimandati alla prossima apparizione, ma domenica prossima e’ ancora campionato.

error: Content is protected !!