I GIALLOBLU PORTANO A CASA UN PUNTO. RENATE-VITERBESE 2-2

Cinque novità rispetto all’undici di Prato: oltre ai tre del nostro titolo tornano a centrocampo anche “Cabezon” Cuffa (nella foto sopra)  e Cruciani. Peccato per Dierna che sta fuori: il bravo difensore sembrava stare bene, avendo lavorato giovedì, venerdì e sabato a pieno regime. L’augurio è che in difesa possa ben difendersi il nuovo Miceli.

RENATE (4-3-3): Cincilla; Anghileri, Malgrati, Teso, Vannucci; Palma (18′ st Bizzotto), Pavan, Scaccabarozzi; Lavagnoli, Marzeglia, Napoli (14′ st Graziano). A disposizione: Merelli, Mora, Schettino, Florian, Di Gennaro, Dragoni, Savi, Makinen. All. Foschi

VITERBESE (4-4-2): Iannarilli; Celiento, Pacciardi, Miceli, Varutti; Battista (27′ st Falcone), Cruciani, Cuffa, Cenciarelli; Jefferson, Jallow. A disposizione: Micheli, Pini, Dierna, Tortolano, Neglia, Pandolfi, Cardore, Sandomenico, Doninelli. All. Pagliari

ARBITRO: Sig. Santoro di Messina (Sig. De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto – Sig. Conti di Acireale)

RETI: 6′ rig. Cruciani (V), 18′ rig., 11′ st rig. Napoli (R), 13′ st Jallow (V)

NOTE: Giornata fredda con cielo coperto, terreno di gioco in discrete condizioni. Espulsi mister Pagliari (V) al 25′ st per proteste ed il vice allenatore Tacchi (V) al 33′ st per proteste, ammoniti Napoli, Malgrati, Marzeglia, Pavan (R), Celiento, Miceli, Jallow, Iannarilli (V). Calci d’angolo: 11-4 Renate. Recupero: 1′ pt + 4′ st. Spettatori: 200 circa.

VANTAGGIO GIALLOBLU. Jefferson si gira in area, un pò decentrato, e l’intervento di Melgrati viene giudicato da rigore dall’arbitro. Dal dischetto realizza Cruciani. 1-0 per i Gialloblu.

Dopo l’ammonizione di Celiento arriva il pari dei padroni di casa, ancora su calcio di rigore: Napoli dal dischetto spiazza completamente Iannarilli, che si getta alla propria destra, mentre l’interno del Renate batte comodo a porta vuota dalla parte opposta.

Il Renate prende in mano la partita nella seconda metà del tempo e ancora una volta sale in cattedra Iannarilli per parare due occasioni pericolose, addirittura incredibile quella allo scadere, che Napoli – a tu per tu – calcia sul portiere, un pò come aveva fatto Jefferson all’inizio.

Secondo cartellino giallo per gli ospiti: va a Miceli, molto nervoso nel primo tempo.

SECONDO TEMPO. Ancora un calcio di rigore ed ancora Napoli che va sul dischetto e fa la stessa rincorsa con cui batte Iannarilli dalla medesima parte.

E subito dopo pareggia Jallow, che tocca in mezzo a due avversari a pochi passi dal portiere, mettendo dentro un passaggio di Cenciarelli dalla sinistra. Lo stesso Jallow era stato ammonito qualche minuto prima.

AIMAN NAPOLI, DOPPIETTA ED USCITA PER INFORTUNIO

Anche nella ripresa il Renate ha maggiore possesso del pallone, ma la Viterbese prova a ripartire, soprattutto con Cenciarelli sulla sinistra. Pagliari viene allontanato dall’arbitro, Falcone sostituisce Battista e Iannarilli c’è sempre, pronto a metterci mani e pieni in almeno un altro paio di occasioni pericolose.

Finisce così, quindi, con un punto che fa comodo portato a casa dalla Viterbese.

TRA POCO LE NOSTRE RUBRICHE E I NOSTRI COMMENTI, OLTRE ALL’EDIZIONE MAGNUM

error: Content is protected !!