CORNACCHINI; “SONO TORNATO PER COMPLETARE IL LAVORO!”

DI MAURO CUCCAGNA

“Torno a  Viterbo per riprendere il lavoro che avevo lasciato a metà.” Gio’ Cornacchini viaggia verso l’alto Lazio senza l’ausilio del navigatore, conoscendo a menadito il percorso verso via della Palazzina. L’inquietudine di Camilli non era di poco conto, e l’esonero di Pagliari rientra nel carattere e nel modus operandi dl number one gialloblu’. P

agliari resta una meteora e il timone ritorna nelle mani di Cornacchini, deciso a non deludere la seconda chance che Camilli gli pone su un piatto d’argento: ” Considero sempre un esonero come una sconfitta – spiega al telefono Cornacchini – ma anche un punto da cui ripartire con più slancio e con la consapevolezza di avere un ottimo gruppo. ” il mercato di Gennaio ha portato a Viterbo molti cambiamenti, tanti volti nuovi che sembrano fatti su misura per il gioco del tecnico di Fano: ” Conosco tutti i ragazzi che sono arrivati alla Viterbese – spiega l’allenatore – e credo che il gruppo si sia rafforzato.

Ora la parola passa al campo e al lavoro quotidiano, questo è’ l’unico elemento che conosco per progredire e cercare di portare i risultati che tutti attendono. ” Non va oltre le dichiarazione di rito il redivivo Gio’, ma dalle poche battute a caldo si percepisce la voglia di rimettersi in gioco e di smentire i detrattori dell’ultima ora. 

error: Content is protected !!