UN SABATO DIVERSO PER IL CAMPIONATO E LA VITERBESE SI AVVICINA A … SIENA

Non sarà un sabato come tutti gli altri, per il campionato. E non soltanto perché mancherà la Viterbese (CHE HA SVOLTO ANCHE IL LAVORO DEL GIOVEDI’, PER AVVICINARSI ULTERIORMENTE A … SIENA) all’appello, ma perchè si inizierà per la prima volta con l’Alessandria non più padrona del lotto, ma costretta ad inseguire.

Sarà particolare sotto molti punti di vista, perché si riprenderà con un nuovo tecnico sulla panchina piemontese, un Pillon che ha subito lavorato sodo, anche se ha affermato che “la squadra sta bene e il suo problema è solo mentale”.Tutto può succedere, ma l’importante è stare uniti. Abbiamo bisogno di tutti, a cominciare dai nostri tifosi.”

La gara interna contro il Renate di Luciano Foschi inizierà così, con uno scenario tutto da decifrare, che soltanto l’esito dei due risultati potrà chiarire. L’altro, ovviamente, sarà quello della Cremonese – neo capolista – contro la Lucchese, una gara interna che, sulla carta, non sembra certo indicata come possibile sorpresa della giornata. Per cui il fresco primato grigio rosso sembrerebbe destinato alla conferma. In caso contrario, si tratterebbe di un campionato incredibile, in cui tutto può davvero succedere.

Cremonese-Lucchese sarà arbitrata da Luca Massimi, della sezione di Termoli, con gli assistenti Scarpa di Reggio Emilia e Angotti di Bologna, mentre sarà Fabio Piscopo di Imperia (guardalinee Imperiale di Genova e Magri) a dirigere Alessandria-Renate, alle ore 20.30, allo Stadio “Moccagatta”.

 

error: Content is protected !!