VITERBESE, LA PRIMA VOLTA SENZA IANNARILLI

Non sarà facile fare a meno del miglior portiere del campionato, del giocatore gialloblu indubbiamente dalla media di rendimento più elevata del gruppo, ma toccherà farlo. Il ragazzo di Alatri è rimasto a casa per il dovuto riposo, secondo le indicazioni di chi ha effettuato l’intervento chirurgico – nella Capitale – con cui ha sistemato lo zigomo del giocatore, che ha avuto la peggio in uno scontro di gioco e che è rimasto incredibilmente in campo nonostante un infortunio di questo genere.

Per il momento non è stato ancora deciso quali possano essere i tempi di recupero, se affrettarli, cioè, grazie ad una protezione per il volto del giocatore o se rischiare il meno possibile in vista dei playoff. Potrebbe essere la seconda ipotesi ad avere la meglio, anche se, in quel caso, il portiere potrebbe perdere un po’ della condizione strepitosa di cui godeva al momento dell’infortunio.

Ma Iannarilli è talmente bravo che, probabilmente, anche al settanta per centro della propria potenzialità sarebbe comunque un valore aggiunto per la Viterbese e per le gare – o la gara – che dovrà disputare nella fase finale del campionato.

error: Content is protected !!