CAMILLI: “E’ FATTA E IO NON CI SARO’ PIU’!”

“E’ fatta, di sicuro io non ci sarò più!” Questa la dichiarazione di ieri sera da parte di Piero Camilli, a conferma delle voci sempre più insistenti, che davano davvero vicino il passaggio di consegne della Viterbese. Soprattutto un incontro decisivo fissato per il pomeriggio.

“E’ solo una questione di dettagli, ma è tutto fatto. Ci vorranno una decina di giorni  – continuato Camilli – per mettere a posto tutte le carte e i minimi particolari, poi si chiuderà questa vicenda che mi ha profondamente avvilito”.

Non vuole fare nomi, ma esclude quello di uno “Zavaglia-due”, un nuovo tentativo dell’ex procuratore di Totti – di cui si vociferava ieri mattina a Roma – di reperire uomini di cordata nuovi, dopo il fallimento del primo incontro, quando si era proposto con altri soggetti.

Dalla Capitale, però, lo stesso Zavaglia, nel primo pomeriggio, aveva escluso di essere lui il soggetto interessato all’incontro e di avere, per il momento, messo da parte le velleità, non avendo trovato nuovi soggetti interessati ad un approdo a Viterbo.

Così come il patron gialloblu ha escluso l’altra opzione di cui si parlava con insistenza negli ambienti calcistici laziali, quella legata dai fratelli Ciaccia, famosissimi nel mondo del calcio, sia per l’attualissima promozione in serie D dell’Atletico, sia per il recente passato con la Cisco Roma.

Il gruppo Ciaccia avrebbe voluto acquisire la società gialloblu, ma avrebbero dovuto chiudere la trattativa nella serata di mercoledì. Hanno chiesto, però, qualche altro giorno di tempo per reperire risorse preziose per poter arrivare a coprire le necessità di una gestione onerosa come quella assunta da Camilli nella scorsa stagione.

E tra i due pretendenti, evidentemente, si è inserito un terzo, quello che è riuscito a convincere Camilli e di cui il patron gialloblu farà il nome solo nei prossimi giorni. Se sia stato – o no – il frutto della riunione del pomeriggio non è possibile stabilire, ma alcune voci sarebbero propense a parlare di un gruppo di imprenditori messi insieme da un uomo di calcio romano.

error: Content is protected !!