I NUOVI. IL TERNANO LUCA PENSI, APPREZZATO NELL’AMBIENTE

Una anno fa – di questi tempi – Luca Pensi, quello che dovrebbe essere uno degli uomini più importanti del nuovo progetto-Viterbesse, era alle prese con il ritiro della Casertana. “Abbiamo superato momenti difficili ed
essere qui ad iniziare un nuovo percorso è già una prima vittoria. In apertura di ritiro il presidente Tilia ha incontrato la squadra illustrando quelle che sono le ambizioni di questo club e chiedendo a tutti di essere parte
integrante di questo progetto. Ora dobbiamosoltanto far parlare il campo. Tutto quello che è successo bisogna lasciarselo alle spalle.

Abbiamo deciso di puntare su alcuni giovani di talento ed è chiaro che auspichiamo di poter trattenere quanti più big possibili. Faremo un passo verso di loro e speriamo facciano anche loro lo stesso. Possibile trovare un punto d’incontro per il bene della Casertana. Quest’anno sarà fondamentale il contributo di tutti, cosa necessaria soprattutto quando parte un’avventura tutta nuova. Siamo consapevoli del peso di questa maglia. Ma non abbiamo paura perché questo non fa altro che stimolarci”.

Pensi è stato procuratore di Pero Nullo ai tempi della Viterbese e di diversi altri giocatori gialloblu. Alcuni amici in comune ternani – come lui – riferiscono di una persona perbene “molto perbene e buona, forse troppo per questo calcio!”

Vedremo cosa accadrà stavolta e se tutto si conctretisserà, rispetto alle voci e alle ipotesi di questi giorni.

error: Content is protected !!