LA VITERBESE SUL CORRIERE DELLO SPORT

Viterbese, Camilli ha chiuso qui! Esattamente dopo quattro anni e due giorni dal suo approdo nella città dei Papi.

Direttamente dalla sua voce, piena di amarezza, l’annuncio: “ho ceduto la Viterbese. I miei interlocutori hanno presentato al sottoscritto quanto era stato pattuito. Nei prossimi giorni faremo il passaggio di proprietà, ma – di fatto – da oggi è roba loro. Avevo programmi molto ambiziosi, ma a Viterbo non è possibile attuarli.”

L’imprenditore di Grotte di Castro ha scritto, quindi, la parola fine sulla sua esperienza. Lo aveva dapprima minacciato, poi preannunciato, ma in molti pensavano che alla fine ci avrebbe ripensato.

Ed invece è andato avanti per la propria strada, mantenendo anche gli impegni che aveva assunto, prima di tutto di iscrivere regolarmente la squadra al campionato eppoi di lasciare ai suoi successori una società senza debiti.

Camilli aveva concesso dieci giorni di tempo per il perfezionamento della trattativa, che ha avuto anche momenti difficili. Più di una volta, infatti, veniva data in difficoltà e la conclusione della stessa era tutt’altro che scontata, tanto è vero che Camilli era vigile, pronto a muoversi nel caso in cui tutto fosse saltato. Sarebbe intervenuto ancora: dopo aver deciso di iscrivere la squadra al campionato, non si sarebbe tirato indietro neanche in una situazione di stallo,  cercando, poi, altri soggetti a cui passare la mano.

L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT

 

 

error: Content is protected !!