VANDEPUTTE CREA E IANNARILLI CONSERVA. BENE BALDASSIN E ATANASOV

Iannarilli ****

Un punto e mezzo a lui e un punto e mezzo a Vandeputte. La vittoria l’hanno conquistata soprattutto in due, anche se la squadra ha sempre dato l’apporto sufficiente sotto l’aspetto della determinazione. La sua parata decisiva, a una manciata di minuti dalla fine, vale quanto un gol segnato e il ragazzo di Alatri si conferma valore aggiunto.

IANNARILLI, PARATA VINCENTE!

 Atanasov ***

In settimana c’erano ancora dei dubbi sulla sua utilizzazione, anche già da sabato si sapeva che avrebbe giocato e ciò ha contribuito positivamente sul bilancio del reparto arretrato a cui la sua presenza dà indubbiamente una sicurezza in più. Il colored Sardo era giocatore temibile e Ragatzu, che si inseriva da dietro e dall’esterno, lo stesso. Alla fine il risultato è un’altra gara archiviata senza subire gol.

Baldassin ***

Il centrocampista più continuo tra i Gialloblu, un ’94 che sta maturando a Viterbo, mantenendo le promesse di quando faceva parte della rappresentativa under 20 di categoria. Quel pallone rubato a centrocampo, da cui è nata l’azione del gol, né è una delle dimostrazioni più significative.

Vandeputte ***

E’ uno di quelli che con Sottili è tornato ai livelli di inizio stagione. Fa quello che gli chiede il tecnico e non si logora in un lavoro “da terzino” che non può essere il suo. Segna anche stavolta, facendosi trovare al posto giusto nel momento giusto

 

 

 

error: Content is protected !!