FABBRICINI DICE COSE GIUSTE, LE METTERA’ IN PRATICA?

Le parole – quindi le idee – sembrano quelle giuste, quelle del Commissario Fabbricini, che vuole ridurre il numero delle squadre professionistiche, che vuole ridurre il numero dei giocatori extracomunitari, soprattutto dai settori giovanili, che pensa al campionato riserve. Ha inserito due uomini di calcio, anche se forse avrebbe potuto pensare anche a Tommasi (ma forse questo significa chiudere completamente al già esistente e creare qualcosa di nuovo assoluto – nda), ha ammesso candidamente di tifare per una societò italiana, parla molto, non si nasconde ai cronisti. Insomma, per l’uomo che deve tener conto, comunque, delle direttive di Malagò, sembra ipotizzabile un operato positivo, auspicabile, ma il dubbio più grande rimane sempre quello: le parole e le idee diventeranno davvero fatti concreti?

error: Content is protected !!