VITERBESE-GAVORRANO 2-0. A SEGNO RINALDI E DE SOUSA

IL TABELLINO

Marcatori: 5′ Rinaldi (V), 62′ De Sousa (V)

VITERBESE CASTRENSE (4-3-3): Iannarilli; De Vito, Rinaldi, Sini, Celiento [C]; Rinaldi, Di Paolantonio (43′ st. Checchin), Cenciarelli (34′ st. Atanasov); Calderini (14′ st. Bismark), De Sousa (43′ st. Mosti), Vandeputte (34′ st. Zenuni). A disposizione: Pini, Micheli, Peverelli, Mendez, Zenuni, Sane. Allenatore: Sottili.

GAVORRANO (3-5-2): Falcone; Borghini, Mori, Marchetti; Ropolo, Vitiello, Remedi (25′ st. Maistro), Damonte, Gemignani (16′ st. Malotti); Moscati, Brega [C]. A disposizione: Pagnini, Luciani, Bruni, Malotti, Favale, Maistro, Barbuti, Papini, Conti, Reymond. Allenatore: Langella.

Arbitro: Curti di Milano.

COSI’ ALL’ANDATA

GAVORRANO-VITERBESE 0-3
(primo tempo 0-2)

Gavorrano (3-5-2): Salvalaggio, Ropolo, Cretella, Brega (dal 77′ Malotti), Lombardi, Borghini (dal 62′ Papini), Mosti (dal 46′ Moscati), Salvadori (dal 69′ Bruni), Conti, Finazzi, Gemignani. In Panchina: Mazzini, Matteo, Bruni, Zaccaria, Moscati, Malotti, Mugelli, Papini. Allenatore: Vitaliano Bonuccelli.

Viterbese (4-3-3): Iannarilli, Peverelli (dal 78′ Bismark), Pacciardi, Cenciarelli, Celiento, Vandeputte (dal 68′ Mendez), Sini, Baldassin, Tortori (dal 79′ Zenuni), Jefferson (dal 57′ Razzitti), Atanasov. In Panchina: Pini, Bismark, Musacci, Razzitti, Mendez, Micheli, Mbaye, Zenuni, Di Paolantonio. Allenatore: Valerio Bertotto.

Arbitro: Ilario Guida di Salerno.

Reti: 23′ Atanasov (V), 44′ Jefferson (V), 65′ Vandeputte (V).

Note: Ammonito: 84′ Pacciardi (V). Spettatori 250.

IL PREPARTITA

E’ uno di quegli incontri in cui si ha tutto da perdere, come quando una squadra di alta graduatoria ospita l’ultima della classe. Ma c’è anche molto da guadagnare, nel caso in cuoi tutto andrà nel modo sperato e qualche concorrente diretta dovesse inciampare.

E’ così che la Viterbese affronta il Gavorrano, alla Palazzina, alle ore 18.30, un’altra, volta, quindi, sotto i riflettori.

“Jefferson, Pandolfi e Bizzotto per sindrome influenzale – l’allenatore Sottili – oltre a Baldassin squalificato: sembra un bollettino di guerra, ma sono i nostri assenti per la partita di domani contro il Gavorrano. Rinaldi, Sane e Celiento sono recuperati ed è una fortuna visto il tour de force che ci aspetta da qui a una settimana.

Con l’avvento di Favarin, il Gavorrano è diventata una squadra che sta messa benissimo in campo, che chiude gli spazi in maniera razionale e che ha una struttura fisica molto importante e che, pertanto, sono anche molto temibili in tutte le situazioni di palla inattiva”.

«La considero una partita difficile – è il pensiero, invece, del patron gialloblu – ma noi dobbiamo continuare sulla nostra strada e confermare la zona playoff. Il Gavorrano, rispetto alla gara d’andata, è tutta un’altra squadra e si è rinforzata molto. In trasferta ha ottenuto anche dei buoni risultati, penso per esempio al pari ottenuto a Pisa. Non sarà certo un match facile. Per quanto riguarda il campionato, la mia Viterbese se la gioca con le altre squadre. ci sono ancora tante partite da affrontare. L’importante è piazzarsi bene in classifica, per avere dei vantaggi negli spareggi.”

PAREGGI. Il Gavorrano, proclami a parte, rimane la squadra che ha fatto peggio – insieme alla Lucchese – nelle ultime cinque giornate, anche se è reduce da due pareggi consecutivi: Cuneo, Lucchese, Arezzo, Pistoiese e Livorno hanno fatto ancora peggio.

Due pareggi anche per la Viterbese, che però sarebbe al secondo posto della classifica virtuale delle ultime cinque partite, con 11 punti insieme al Pisa, davanti al Siena, ma alle spalle dell’Alessandria, che potrebbe davvero diventare l’ago della bilancia della lotta per la promozione.

Il Gavorrano, peraltro, per essere il fanalino di coda, ha anche un discreto attacco, avendo messo a segno 23 reti, più delle tre squadre che lo precedono. Ha, però, il triste primato della difesa più perforata, con tante reti incassate, ben 39. Anche se Pontedera e Prato hanno fatto il massimo per cercare di eguagliarlo.

Bando alle “chiacchiere”, la parola al campo! Si dia inizio a questo Viterbese-Gavorrano!

error: Content is protected !!