LA VITERBESE SUL CORRIERE DELLO SPORT

VITERBO –  Per la seconda volta in questa Coppa Italia la Viterbese si qualifica al turno successivo attraverso i calci di rigore.  Sembrava una partita destinata a finire con i tempi regolamentari, vista la differenza di valori in campo espressi nel primo tempo. Soprattutto dopo che l’incontro si era messo in discesa per la squadra del patron Camilli, che aveva realizzato il gol con il difensore Sini, il quale (14’) aveva trovato per la prima volta la via della rete su calcio di punizione, dopo averci provato più di una volta in questa stagione. La parabola perfetta del capitano aveva scavalcato la barriera e beffato l’immobile Galli.

Sembrava potesse bastare, ma all’ultimo minuto del recupero è arrivato il gol di Cuppone (che poi sbaglierà il calcio di rigore nella “roulette” finale – ndr), liberatosi con bravura in mezzo all’area di rigore, e si è andati ai tempi supplementari, in cui la Viterbese ha rischiato qualcosina in più, soprattutto in occasione del colpo di testa finale di Piana, che ha mandato fuori di testa da posizione favorevolissima.

L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT DI OGGI

 

error: Content is protected !!