VITERBESE, DOPODOMANI IN CAMPO PER I PUNTI ESSENZIALI

Dopodomani l’ultima fatica “regolare” gialloblu della stagione, l’anticamera dei playoff da cui i Gialloblu si attendono un cammino importante, da protagonisti. Tutto, quindi, sembra lasciar spazio ad un ottimismo pronunciato, soprattutto dopo che la squadra è tornata a spezzare una serie negativa che si stava facendo preoccupante. Una Viterbese con l’autostima arricchita, perciò, anche e soprattutto dai tre punti conquistati in Sardegna. L’allenatore Sottili ha lavorato intensamente in questi giorni, proprio per preparare al meglio la sfida con il Pontedera, per chiudere degnamente il campionato al Rocchi, per incassare i punti necessari per far meglio di Monza e Carrarese, le due concorrenti dirette della Viterbese al quarto posto finale della classifica.

La vittoria di Olbia – come detto – sembra aver aumentato sensibilmente il tasso di convinzione nel gruppo, oltre che nello stesso tecnico toscano, il quale dà l’impressione di voler marciare con passo deciso verso quei playoff da cui riprendersi quanto perduto negli ultimi due mesi.

E c’è addirittura la possibilità che Viterbese e Pontedera si affrontino di nuovo sei giorni più tardi nei playoff, anche se questa eventualità non è certo auspicata in casa gialloblu, visto che, all’incirca, significherebbe essere arrivati al sesto posto finale. La Viterbese – invece – spera ancora di piazzarsi al quarto posto, ma per centrare questo obiettivo si deve “liberare” della classifica avulsa: deve vincere con il Pontedera e sperare che non prendano i tre punti, di contro, Carrarere e Monza. Per la gara di dopodomani, intanto, è pronto per dirigere un “fischietto” marchigiano, Marco D’Ascanio di Ancona. Il quale portò molto bene ai Gialloblu nella vittoria in trasferta sul campo del Prato.

 

 

error: Content is protected !!