EDIZIONE MAGNUM. QUEL CAMBIO DI PASSO ALLA MEZZORA, CHE HA DECISO L’INCONTRO

Il secondo tempo è assai meno effervescente. Alla Viterbese basta poco per condurre in porto il punteggio della vittoria e di quel Pisa arrembante della prima mezzora di gara non si è vista più neanche l’ombra. A mercoledì prossimo! L’avventura continua!

La Viterbese vince ancora! E stavolta il successo è assai più importante, perché potrebbe far volare verso i quarti di finale. Subito due buone notizie: Jefferson è in campo e smette di piovere! In teoria due ottime notizie per la serata alla Palazzina, con un impegno importante come quello dei playoff che vedono arrivata a questo punto la Viterbese, che giocherà la gara di ritorno mercoledì prossimo in Toscana.

C’è un buon pubblico, anche grazie ai mille arrivati da Pisa per sostenere la squadra di Petrone in maglia bianca. L’ultima volta sullo stesso campo, la Viterbese aveva dimostrato di poter avere nelle corde la vittoria, anche se allora finì con un pareggio.

La Viterbese non inizia bene: il Pisa pigia sull’acceleratore e chiude i Gialloblu nella propria metà campo.

 

Poi la perla di Sini, che batte Voltolini con un sinistro rasoterra alla sinistra dell’estremo difensore nerazzurro. Viterbese in vantaggio praticamente al primo vero tiro in porta. Al 36′ ancora fallo di Mannini nello stesso punto in cui Sini, poco prima, aveva segnato. Sini ci riprova palla sulla barriera, poi ancora il numero tredici gialloblu, con Voltolini che devia in angolo. Adesso è il Pisa che rischia: Ingrosso sbaglia il controllo. palla a Jefferson fermato all’ultimo momento da Sabotic. Ma al 45′ il Pisa ha l’occasione del pari con un tiro al volo di Mannini che lambisce la base del palo.  

 

error: Content is protected !!