Per le ragazze del Tusciarugby un buon decimo posto alle Finali di Coppa Italia

Il trofeo, che vedeva schierate 24 finaliste, era dedicato quest’anno a Rebecca Braglia, la sfortunata ragazza rimasta vittima qualche settimana fa di uno sciagurato incidente di gioco.

Alla loro prima partecipazione ad un evento di livello, appunto, nazionale le ragazze allenate da Fabrizio D’Ottavio compiono una vera e propria impresa già nella giornata inaugurale conquistando il secondo posto del girone dopo aver superato 21/7 Mugello e 35/14 Rimini, e perso solo contro la corazzata Calvisano, 0/33.

Per un solo punto di bonus il Tusciarugby non viene però ripescato come migliore seconda e si deve “accontentare” di prende parte, il giorno successivo, alle finali per il 9/16° posto.

Nella prima gara della seconda giornata Chiara Bonsignori e compagne si trovano di fronte Macerata che superano abbastanza agevolmente 19/7. Si va avanti, avversario di turno quel Nuoro alla fine premiato come squadra dal gioco migliore e che nel frattempo aveva battuto il Badia. Il risultato finale vede le due squadre pareggiare, 14/14, con molte recriminazioni da parte delle viterbesi per aver “concesso” abbastanza facilmente le due mete alle avversarie. Si va ai calci piazzati con le ragazze biancorosse davvero ispirate dalla piazzola: si passa al turno successivo per il 9/10° posto.

La panchina corta (tre delle ragazze sono rimaste a Viterbo per motivi di lavoro), l’uscita dal campo di capitan Ilenia Zara per infortunio e l’espulsione di Angelica Cerasi per anti-gioco fanno sì che Jessica Pollini e compagne escano dal campo sconfitte per 14/19 contro un’avversaria, il Badia, sì più esperta ma sicuramente alla loro portata.

Ad aggiudicarsi l’edizione 2017/2018 della Coppa Italia Femminile, Trofeo Rebecca Braglia è stato il Rugby Parabiago.

Nel dettaglio risultati e marcatori:

Tusciarugby 21 – Mugello 7. Mete: Marzia Cappelloni (2), Angelica Cerasi.

Tusciarugby 35 – Rimini 14. Mete: Marzia Cappelloni (2), Angelica Cerasi (3). Trasformazioni: Cerasi e Bonsignori.

Tusciarugby 0 – Calvisano 33.

Tusciarugby 19 – Macerata 7. Mete: Cerasi, Cannone e Scarcella.

Tusciarugby – Nuoro 14/14. Mete: Cerasi e Scarcella. Trasformazioni: Marzia Cappelloni

Il Tuscia si qualifica per la finale 9/10 ai calci piazzati

Tusciarugby 14 – Badia 19.

Queste le ragazze scese in campo: Jessica Pollini, Anna Rita Lauro, Ilenia Zara (cap.), Chiara Bonsignori, Marzia Cappelloni, Giulia Cannone, Giorgia Scarcella, Elisa Scocchera, Francesca Baiocco, Diana Giacobbi, Gaia Proietti Colonna, Angelica Cerasi, Melissa Alessandroni, Eleonora Brandoni, Giulia Patusso, Claudia Casagrande. All. Fabrizio D’Ottavio. Dirigente accompagnatore: Marco D’Ottavio

error: Content is protected !!