DAL CORRIERE DELLO SPORT …

VITERBO – La Viterbese e il portiere Iannarilli hanno preso strade diverse. La società gialloblu è già sulle piste di un altro paio di estremi difensori esperti, mentre “il ragazzo di Alatri” scioglierà, probabilmente, i nodi sulla sua nuova destinazione entro un paio di giorni.

In realtà il divorzio si era già configurato una settimana fa, quando Iannarilli non ha dato, in tempi rapidi, una risposta all’offerta della Viterbese, volendo prima capire  – guardandosi bene attorno – quali potessero essere le altre prospettive. Ecco, quindi, che ormai si tratta di una storia chiusa, con la Viterbese pronta a puntare sul suo nuovo numero uno.

Proprio Obbedio potrebbe portare a casa, fin dalla prossima, settimana qualche pedina da mettere a disposizione di Lopez e ingaggiarlo per essere pronto per il raduno del sedici luglio.

Potrebbe essere Damiani, il giovane centrocampista di Poggibonsi, che con Lopez alla Lucchese ha giocato ben 24 partite da titolare. Samuele Damiani, classe ’98, è di proprietà dell’Empoli e Obbedio, così come aveva fatto lo scorso anno, è andato a chiedere il ragazzo in prestito. Non dovrebbero sorgere ostacoli e già a metà della settimana, come detto, potrebbe essere annunciato.

Prosegue il lavoro anche per gli altri ruoli. Un sondaggio è stato fatto per l’attaccante Curcio dell’Arzachena, il quale, però, sembra abbia avuto offerte dalla serie B e quindi avanzato pretese non compatibili con le linee guida stabilite da Camilli. Si potrebbe stringere anche per un altro giocatore esperto, l’eclettico Simone Ciancio (anche lui classe 1987) in grado di ricoprire più di un ruolo difensivo.

Un anno particolare, evidentemente, quello dell’ottantasette, visto che vi appartiene pure Giacomo Tulli, ex-Teramo, che non dispiacerebbe a Lopez, e che potrebbe essere disponibile dopo essersi raffreddata la sua trattativa con la Reggina.

 

error: Content is protected !!