DAL CORRIERE DELLO SPORT …

VITERBO – Viterbese, sotto lo sguardo del patron! Piero Camilli è andato subito a Chianciano, per questo inizio di ritiro toscano. Non era mai accaduto negli anni precedenti: avrà un significato particolare?

Chissà che, invece, il suo sguardo esperto non abbia colto una convinzione nel gruppo per una stagione speciale, quella che potrebbe essere della definitiva affermazione in serie C, dopo due anni di “studio”, ma anche di un avanzamento crescente.

Il pallone – intanto – è comparso subito, fin dal primo giorno del ritiro toscano. E’ una delle prerogative di Lopez, che vuole i giocatori immediatamente alle prese con “l’amato cuoio”, esigendo dal gruppo un grande impegno su tutto, parte atletica, attenzione verso le spiegazioni, riposo nei momenti di stacco della giornata chiancianese.
Vecchi e nuovi hanno continuato così, anche ieri, anche dopo la visita del patron Camilli, che, comunque, dà l’impressione di essere assai caricato in questa estate di apparente tranquillità. Oltre al saluto per l’inizio dei lavori, potrebbe essere stata l’occasione giusta per parlare di mercato e mettere a punto le strategie per i colpi “di categoria” che ancora mancano alla Viterbese per aspirare ad un ruolo primario.

L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT DI OGGI

error: Content is protected !!