INCONTRO DELL’AIA CON I GIUDICI SPORTIVI

Si è svolto presso la sede dell’Aia di Viterbo il tradizionale incontro di inizio campionato tra gli arbitri viterbesi e i giudici sportivi della federazione.
A fare gli onori di casa il presidente dell’Aia di Viterbo, Luigi Gasbarri, che ha ringraziato per la presenza i giudici sportivi provinciali Simone Rotellini e Marco Calandrelli e quello regionale Giampaolo Pinto, i quali hanno fornito molte indicazioni e consigli ai fischietti viterbesi. 
“Controllate i documenti di calciatori e dirigenti con attenzione – hanno detto – constatate la chiusura dei cancelli del campo e fate accedere in panchina solo chi ha i documenti previsti. Il referto arbitrale deve essere chiaro nel contenuto e completo. Segnalate sempre a quale squadra è da addebitare il ritardo dell’inizio della gara. In caso di condotte violente, occorre descrivere l’azione e se il gesto ha prodotto dolore e ha portato alla sostituzione del calciatore colpito. Prima dell’inizio della partita – hanno concluso i giudici sportivi – dovete segnalare al dirigente della squadra di casa se lo spogliatoio dell’arbitro è sporco o la doccia è priva di acqua calda.”
Al termine della riunione il presidente Luigi Gasbarri ha consegnato ai quattro illustri ospiti una targa ricordo.

error: Content is protected !!