EDICOLA OGGI …

VITERBO – Il conto alla rovescia sta per terminare. Per tutti i Gialloblu, quelli che hanno morso il freno per settimane, soprattutto quelli che avevano vissuto l’esaltante prologo di Genova, con quella magica serata di Marassi, in TIM CUP contro la Sampdoria.
In quel secondo tempo Lopez gettò nella mischia Polidori, appena arrivato in gialloblu, mentre dal mercato non erano ancora giunti i due ex-Lecce, Pacilli e Saraniti. Questo dovrebbe essere il tridente di Lopez per il derby, con Andrea Saraniti che sembra ancora più motivato degli altri, perché ha degli stimoli in più.
Contro il Rieti vuole mettere in campo tutte le energie che derivano, appunto, da queste motivazioni, di disputare una grande stagione per ritornare in serie B appena assaggiata con il Lecce, ma anche quella di dimostrare agli sportivi gialloblu di essere ancora più determinante della stagione in cui indossò quella maglia, in serie D, qualche stagione fa.
Eppoi ha voglia di mettersi alle spalle il periodo dell’infortunio muscolare, che gli ha fatto trascorrere diverse settimane a guardare i suoi compagni di squadra da bordo campo, quasi raddoppiando lo stress dell’interminabile attesa per un campionato che sembrava non arrivare più.
Saraniti vuol ricominciare dal pomeriggio dello scorso primo settembre. La Viterbese giocava in amichevole a Grotte di Castro contro il Monterosi. Il patron Camilli era concentratissimo in tribuna: fece soltanto un’eccezione, per salutare l’attaccante siciliano appena arrivato dal Salento, insieme alla moglie e alla bambina. Poche parole, ma una pacca sulla spalla e il sorriso di Saraniti, eloquente più di tante parole: la gioia di essere tornato a Viterbo, di indossare di nuovo quella maglia gialloblu che aveva lasciato non senza un pizzico di polemica.
Particolare, questo, ampiamente superato dal tempo, dal momento che lo stesso Camilli, al termine di quella amichevole, sollecitato in merito, disse che “le cose cambiano e le incomprensioni si superano!”, fiero di aver portato a termine uno dei colpi più applauditi del mercato.

error: Content is protected !!