LA VITERBESE DEL MARTEDI’ SERA NON PUO’ SCEGLIERE: DEVE VINCERE!

Martedì un pochino surreale, in tema con quanto vissuto nei due mesi di attesa, ma anche per l’esordio negativo contro il Rieti. C’è bisogno di correre ai ripari, insomma, di attingere a una rosa ampia, ma che deve essere “usata” nella maniera giusta. Anche a centrocampo, ad esempio, reparto in cui la Viterbese è stata sovrastata dal Rieti che, sulla carta, avrebbe dovuto essere decisamente inferiore.
Contro la Sicula Leonzio – stasera in campo alle ore 20.30 – non ci sono scuse: si deve vincere! Gli uomini per riscattare subito il ko di sabato sera ci sono, ma sul campo la Viterbese deve dimostrare di valere davvero per quanto la società ha investito in estate sul mercato. Sicuramente lo farà, anche perché, in caso contrario, lo scenario cambierebbe decisamente!

LA PROBABILE FORMAZIONE

VITERBESE C. (4-3-1-2): Forte; De Giorgi, Rinaldi, Sini, De Vito; Baldassin, Bovo, Palermo; Pacilli; Saraniti. Ngissah. A disp.: Micheli, Shaeper, Milillo, Messina, Perri, Cenciarelli, Atanasov, Polidori, Otranto, Damiani, Zerbin, All.: Lopez.

GLI AVVERSARI

La Sicula Leonzio è rimasta fuori sede dopo la vittoriosa partita di Pagani (secondo gol stagionale di Ripa e 200 presenze fra i professionisti per Marano), in attesa di raggiungere Viterbo dove giocherà questo recupero della prima giornata del campionato. La squadra di Bianco si è allenata vicino alla sede del ritiro  campano, poi la partenza per la Tuscia.

Sarà assente Laezza, squalificato per un turno, secondo le decisioni del Giudice Sportivo dopo le gare della decima giornata di Serie C: una sola ammonizione, ma “pesante” nella partita di Pagani.

 

error: Content is protected !!