Il Cagliari in Coppa dei Campioni. Quando Riva e Gori stesero l’Atlético Madrid

E’ il 1970 e si gioca al Sant’Elia con 50 mila spettatori ed è molto nervosa. Riva riesce a sbloccare il risultato al quarantesimo, mentre Gori raddoppia al cinquantunesimo. E Riva, a venti minuti dalla fine, commette un errore per lui inusuale e fallisce il 3-0, che sarebbe stato fatale per gli Spagnoli.

Passano pochi istanti e un’indecisione di Tomasini mette Luis Aragones in condizione di segnare il 2-1. Dieci giorni più tardi Riva verrà messo ko dall’austriaco Hof in quell’ormai famosissimo Austria-Italia che ha segnato l’inizio della fase finale della carriera di Gigi Riva e quella del grande Cagliari con lui.

Cagliari-Atletico Madrid 2-1

CAGLIARI: Albertosi, Martiradonna, Mancin, Cera, Niccolai, Tomasini, Domenghini, Nenè, Gori, Greatti (77’ Brugnera), Riva – All.: Scopigno.

ATLETICO MADRID: Rodri, Melo, Calleja, Adelardo, Ovejero, Jayo, Ufarte, Luis Aragones, Garate, Irureta, Salcedo – All.: Domingo.

ARBITRO:  Krnavek (Cecoslovacchia).

RETI: 40’ Riva, 51’ Gori, 77’ Luis Aragones.

error: Content is protected !!