IL CAMPIONATO. E CELIENTO SBANCA CATANIA COL SUO CATANZARO

CATANIA-CATANZARO 0-2

CATANIA (3-4-1-2): Pisseri; Aya, Esposito (dal 46′ Curiale), Silvestri; Calapai (dal 30′ Baraye), Biagianti (dall’81’ Vassallo), Angiulli (dal 46′ st G. Rizzo), Ciancio; Lodi; Manneh (dall 46′ st. Barisic), Marotta. A disp.: Pulidori, Lovric, Scaglia, Baraye, Bucolo, G. Rizzo, A. Rizzo, Mujikic, Barisic, Vassallo, Curiale, Brodic. All: Sottil

CATANZARO (3-4-3): Furlan; Celiento, Figliomeni, Riggio; Statella (dall’80’ Nicoletti), Maita, De Risio (dal 20′ pt Iuliano), Favalli; Kanoute (dall’80’ Eklu), Ciccone (dall’80’ Infantino), Fischnaller (dal 72′ Giannone). A disp.: Elezaj, Mittica, Nicoletti, Posocco, Eklu, Iuliano, Repossi, Nikolopoulos,Signorini, Giannone, D’Ursi, Infantino, All: Auteri

ARBITRO: Paride De Angeli di Pistoia

MARCATORI: al 14′ Kanoute, al 75′ Giannone

AMMONITI: Celiento, Silvestri, Marotta, Iuliano, Furlan

Prima sconfitta al Massimino per il Catania. Secondo scivolone in una settimana per la squadra di Sottil. Dopo il k.o. di Potenza, il successo contro il Siracusa, arriva la disfatta casalinga contro il Catanzaro. Con una rete per tempo la squadra di Auteri sbanca il Cibali e si rilancia in classifica. Le reti messe a segno al 14′ con Kanoute (Pisseri non perfetto nella circostanza), poi al 73′ arriva il gol da cineteca di Giannone che beffa Pisseri.

Al comando della classifica rimane il Rende.

error: Content is protected !!