GIALLOBLU, TRA INFERMERIA E CASERTANA

Non manca il lavoro al Valdarnese, sul campo di Grotte di Castro: c’è da preparare nei dettagli la partita della Palazzina con la Casertana, un appuntamento da non mancare, altrimenti la matassa gli si potrebbe ingarbugliare terribilmente in mano.

Anche perchè il martedì successivo ci sarà una trasferta tutt’altra che rilassante nella tana della Juve Stabia, una delle tre squadre che hanno guidato la classifica finora. E per una squadra che ha già fallito le prime tre gare non sono prevedibili tanti altri passi falsi. Il patron Camilli non ha di certo gradito la sconfitta di Matera e si è fatto sentire: inutile dire che pretende qualcosa di diverso contro la Casertana e Sottili lo sa bene, ecco perchè, osserva anche l’infermeria, dove sono entrati diversi giocatori negli ultimi giorni, tra cui Polidori, Pacilli e Zerbin.

Inoltre dovrà lavorare sulla velocizzazione di una manovra troppo lenta, al punto di creare difficoltà alla Viterbese anche al cospetto di avversarie meno dotate tecnicamente. Il resto lo farà la tattica e – magari – qualche esperimento da tentare, dopo quello di Baldassin dietro le punte, come successo a Matera.

error: Content is protected !!