MASTALLI DELLA JUVE STABIA, STORIE DI PADRI E FIGLI CALCIATORI

Ci piaceva tantissimo – negli anni 70, proprio quelli in cui imparammo a conoscere, e amare, il Guerino di Brera, un giovane del Bologna, dalla indubbia classe, dalla faccia sbarazzina e il piglio in campo di chi non deve chiedere mai.

AMARCORD

Mastalli crebbe nelle giovanili del Livorno, squadra della sua città, debuttando in Serie C a neanche 17 anni, segnando una rete. Notato dal Bologna, venne ingaggiato per la primavera della squadra emiliana; esordì poi in Serie A il 29 febbraio 1976, in Bologna-Lazio 1-0. Durante le prime due stagioni gli vennero concesse solamente cinque presenze, mentre dal 1977-78 entrò stabilmente nel gruppo dei titolari. La sua migliore stagione fu la successiva, nella quale scese 20 volte in campo mettendo a segno 2 reti.

IL PRESENTE

Adesso in campo ci va suo figlio, avversario di turno della Viterbese, con la casacca della Juve Stabia. Alessandro MastallI, Il giovane talento scuola Milan è nato a Bologna il 7 Febbraio del 1996, Nasce come centrocampista centrale, ma nelle giovanili rossonere e a Castellamare ha imparato ad interpretare alla grande il ruolo mezzala. Ottimo tempo di inserimento, buone capacità di dribbling e gran tiro dalla distanza, caratteristiche che gli hanno permesso di emergere all’interno delle Vespe.
Adesso è molto considerato in questa sua esperienza a Sud e vedremo stasera, se giocherà, e come giocherà contro la Viterbese.

error: Content is protected !!