AMARCORD. L’ARRIVO A CIVITA CASTELLANA DI BENTIVEGNA, NEL 2002

CIVITA CASTELLANA – L’arrivo di Vincenzo Bencivenga ha portato indubbiamente un’altra ventata di ottimismo nel clan della capolista che si appresta a difendere il proprio primato, domenica prossima, sul campo romano dell’Almas.

L’esperto centrocampista, nativo di Germiston in Sudafrica, ex Sora, va senza dubbio a rafforzare ancor di più l’organico a disposizione del tecnico Pierangeli e diventa un’arma in più per l’assalto al titolo finale e all’attesa risalita in serie D della società civitonica.

Bencivenga sarà già in campo dopodomani, probabilmente non per l’intera gara.

“Sicuramente non ho nelle gambe – ha confessato il nuovo acquisto rossoblù – i novanta minuti di gioco, ma sicuramente uno spezzone posso farlo e mi piacerebbe subito essere utile a questa squadra e ai dirigenti che mi hanno cercato con ostinazione.

Purtroppo ho perso un po’ di tempo, rimanendo fermo. Dopo dieci anni di Sora ero andato all’Andria, avevo un contratto con la squadra pugliese, ma esigenze familiari mi hanno portato a rinunciare per rimanere in zona, il più vicino possibile a Tivoli, dove vivo.

Non mi sento affatto declassato per vari motivi. Prima di tutto perché Civita Castellana è una piazza ambiziosa dove non si va certamente per stare in letargo. Eppoi non ho perduto le speranze, l’anno prossimo, di risalire anche in categoria superiore, cosa che mi era già accaduta andando a giocare a Monterondo per poi tornare a Sora.

Il fatto che lo scorso anno ho giocato ventuno partite in serie C1 dopo l’esperienza in Serie D vuol dire che la cosa è possibile, ma sarei lo stesso felice di proseguire un discorso ad un certo livello con questa squadra.

Ma per il momento sono discorsi prematuri: pensiamo a fare bene e rimanere in testa alla classifica.”

Centrocampista centrale di un metro e ottanta, con predilezione al gioco con il piede sinistro: questo è Bencivenga, l’uomo nuovo che va a infoltire il Civita Castellana in quel reparto dove adesso c’è davvero l’imbarazzo della scelta, soprattutto dopo il rientro di Taccalite.

“E’ esattamente – dice il Presidente Ciappici – il giocatore che andavamo cercando e che avevamo promesso. Bencivenga ha esperienza e carisma per garantisce  circa le intenzioni della società di non trascurare nessun particolare per arrivare all’obiettivo che ci siamo prefissati: l’immediato riscatto di quella stagione scorsa che ancora ci brucia.”

CLAUDIO DI MARCO

error: Content is protected !!