OGGI IN EDICOLA …

VITERBO – La Viterbese si aggrappa alla fiducia! Quella di Sottili nei confronti dei giocatori, quella del patron Camilli nei confronti dell’allenatore gialloblù. E d’altronde sembra la strada più logica da percorrere, nonostante l’ennesima sconfitta incassata e una classifica che fa sensazione a guardarla, al netto dei recuperi ancora da disputare.
“In effetti è un momento alquanto difficile – dice Piero Camilli – che mai mi era capitato nella mia carriera nel professionismo. In questi casi la ricetta è una sola: la società accanto alla squadra, poi, a gennaio, tireremo le somme!
Siamo pure poco fortunati, ma alcuni giocatori non sono in forma, anche poco concentrati, non si rendono conto della situazione e degli sforzi che fa la società per accontentarli in tutto. Anche a Vibo si sono visti errori incredibili, sia in attacco che in difesa: ci ha fatto gol di testa un attaccante, che tutto sembra fuorchè un granatiere!
Ora è arrivato il momento di fare punti, più punti possibile, ma questo avverrà solo se i giocatori presi per essere decisivi lo saranno davvero, altrimenti cambieremo un pò di cose!”
L’ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT DI OGGI

error: Content is protected !!