OGGI IN EDICOLA …

VITERBO – Sottili ci dà dentro che è una meraviglia! Non gli sembra vero di aver il bel tempo come alleato, che gli permette un terreno ottimale per gli allenamenti  e, quindi, di lavorare intensamente, come piace a lui, 

In questi due giorni di allenamenti il suo volto era meno preoccupato rispetto ai giorni precedenti. Il tecnico gialloblu è convinto che allenando nel dettaglio la squadra, questa può rispondere sul campo in modo positivo, sicuramente diverso da quanto fatto finora.

Tale convinzione cerca di infonderla al gruppo, da spendere nelle due chances casalinghe in quattro giorni, una specie di “o la va, o la spacca!” Comincerà domenica pomeriggio contro il Trapani, che pure non è avversaria trascurabile: sa, però, che lo scorso anno, con il pressing, la lucidità e la grinta, è riuscito più di una volta a imporsi contro pronostico.

Un pensiero che inevitabilmente vola a ritroso, anche se il patron Camilli chiede esattamente il contrario, di “dimenticare completamente quanto ottenuto nel passato campionato, altrimenti si rischia di fare la fine dell’Alessandria!” Meglio pensare al presente, allora, e a quei numeri da correggere in fretta, quello zero nella casella delle vittorie, quel solo punto ottenuto, ma anche quell’unico gol messo a segno da Baldassin. Con una vittoria ben assestata, un “aiutino” ai numeri gialloblu si potrebbe dare, magari anche migliorare la cifra delle reti incassate, davvero troppe: dieci!

 

error: Content is protected !!