Il mercato della Viterbese secondo i piani previsti

Campionato e mercato, un connubio che ha scandito i tempi della prima parte di gennaio e destinato a durare un po’ anche nei prossimi giorni, se la Viterbese vorrà diventare ancor più protagonista del girone di ritorno, dopo essere stata la “grande assente” per più di due mesi. Terminata, infatti, la corsa al terzino, dopo il ballottaggio Pinto-Mignanelli, con l’ex dell’Ascoli che ha ceduto alle proposte di Camilli e accettato l’ingaggio gialloblu, dopo il rifiuto iniziale. Pinto era obiettivo concreto e altrettanto gradito, ma non sarebbe stato pronto immediatamente, come richiesto. La Viterbese ha voluto – e preso – un terzino da gettare subito nella mischia, da diventare, possibilmente, il titolare nella sfida contro la Juve Stabia. Lui e Tsonev servivano subito, ora, per qualche altro aggiustamento, qualche scambio di pedina, c’ è ancora un po’ di tempo a disposizione.

error: Content is protected !!