BRUSCOLOTTI: ‘MI PIACEREBBE “GOCARE” CON KOULIBALY!’

Giuseppe Bruscolotti, ex difensore del Napoli dove ha giocato 16 stagioni di cui 5 da capitano, della rubrica “Pezzi da 90” ideata e condotta da Massimo Boccucci sull’emittente umbra Radio Onda Libera.
Le piacerebbe giocare in questo Napoli?
“Sì, sarebbe un’esperienza speciale in coppia con Koulibaly che è forte come ai miei tempi con Rudi Krol. La tipologia di gioco già l’ho conosciuta con Luis Vinicio nel 1974. Il calcio è quello, non si scopre l’acqua calda e oggi le difese sono all’acqua di rose”.
Ancelotti sta facendo il massimo?
“Sta facendo bene, però il massimo ancora no. Non è un organico super, ma neanche male. Purtroppo c’è la Juve e non ce n’è per nessuno. Poi ci sono episodi poco piacevoli che lasciano a desiderare”.
Neanche il Var ha risolto?
“Se è stato introdotto questo strumento per facilitare la valutazione degli episodi, non capisco perché non utilizzarlo sempre nelle occasioni dubbie. Gli arbitri lo utilizzano in modo discrezionale, io andrei a verificare ogni volta che serve per chiarire”.
Il ciclo con De Laurentiis può portare allo scudetto com’è successo a voi con Ferlaino?
“Dipende dai programmi che De Laurentiis e Ancelotti faranno. Questo è il primo anno. Bisogna scegliere bene e alcuni giocatori ci sono da diversi anni e serve trovare, secondo me, della nuova linfa per evitare che ci si appiattisca”.
Chi è il giocatore simbolo del Napoli di oggi?
“Ne dico due, Koulibaly e Insigne”.
La scuola italiana dei difensori è al top anche adesso? 
“In questo momento no, una volta era diverso e ce n’erano molti”.

error: Content is protected !!