VITERBESE E CAVESE, L’ULTIMA VOLTA IN AMICHEVOLE A MONTEFIASCONE

ERA IL MESE DI LUGLIO DEL 2007…

MONTEFIASCONE – Un gol in più per la Viterbese nel test con la Cavese. La rete di scarto del colored Agodirin è giunta nella ripresa, quando la Cavese era rimasta in dieci uomini per l’espulsione di De Giorgio.

Fino a quel momento la gara era apparsa equilibrata, giocata su ritmi moderati, anche in considerazione del gran lavoro fatto svolgere alle rispettive squadre da Cioffi e Rambaudi.

Era importante soprattutto verificare contenuti tattici, anche se la Cavese, ad esempio, ha dovuto rinunciare all’ultimo momento per infortunio al centrocampista Riccio e non ha potuto vedere, quindi, all’opera il preventivato tandem di centrocampo davanti alla difesa, insieme al dinamico Alfano. Già ben rodato l’attacco, con l’uomo di punta Aquino, lanciato dal tridente arretrato, l’esperto Giampaolo al centro, l’ex della Viterbese Frezza a sinistra e Tarantino a destra, che ha dato vita ad un bel livello con l’ottimo Martin.

Qualche incertezza da parte della difesa di Cioffi (bene, invece, dalla parte opposta, Ingiosi), soprattutto in occasione del primo gol subito, senza nulla togliere, però, all’intuizione di Piemontese, il quale ha incornato un cross di Di Gennaro dalla sinistra e battuto Cecere.

Superiorità numerica a parte, la Viterbese non è affatto dispiaciuta, soprattutto se si tiene conto che gli avversari erano di una categoria superiore e, dopo la prova contro il Siena, gli uomini di Rambaudi, seppure stanchi, hanno giocato un’amichevole apprezzabile, decisamente più ordinata nei primi quarantacinque minuti.

Nella ripresa squadre totalmente, o quasi, diverse e Cavese che pareggia subito con Bernardi, che vince un contrasto aereo con Zazzetta e deposita alle spalle di Fimiani, poi sostituito da Favaretto.

Nella Viterbese (che da oggi potrà contare a tutti gli effetti sul promettente difensore Borghese, proveniente dalla Primavera del Genoa) in campo nel secondo tempo molti giovani, alcuni dei quali sgomitano per mettersi in luce agli occhi di Rambaudi, per il quale Agodirin rimane, di contro, una certezza. E l’attaccante nigeriano ha ringraziato per la fiducia mettendo dentro di precisione, di piatto al volo, un cross del nuovo entrato De Riu.

CAVESE-VITERBESE 1-2

CAVESE primo tempo (4-2-3-1): Cecere; Pieretti, Cipriani, Gerardi, Nocerino; Alfano D’Amico; Tarantino, Giampaolo, Frezza; Aquino

CAVESE secondo tempo (4-2-3-1): Criscuolo; Manzo, Rossi, Farina, Unniemi; Zaccagnini, Cerchia; De Giorgio, Teta, Bernardi; Ercolani. Allenatore Cioffi.

VITERBESE primo tempo (4-3-3): Fimiani; Armento, Ingiosi, Calandrelli, Martin; Lolli, Oresti, Di Gennaro; Langiotti, Piemontese Criniti,

VITERBESE secondo tempo (4-3-3): Fimiani (6’ st Favaretto); Zazzetta, D’Andrea, Ingiosi (9’ st Giovannetti) Di Leonardo; Maggini, Caputi, Lolli (9’ st Lustrissimi); Brisciana (24’ st De Riu), Tiberi, Agodirin. Allenatore Rambaudi.

ARBITRO: Cilli di Viterbo

MARCATORI: 19’ pt Piemontese (V), 1’ st Bernardi (C), 26’ st Agodirin (V)

NOTE: espulso De Giorgio (C) al 15’ st per proteste. Angoli 3-2 per la Viterbese. Spettatori circa 200. 

error: Content is protected !!