PERINETTI: “HO INIZIATO VENDENDO ANCELOTTI, FORSE CHIUDO CON PIATEK!”

Giorgio Perinetti, direttore generale del Genoa, è stato ospite della rubrica “Pezzi da 90” ideata e condotta da Massimo Boccucci sull’emittente umbra Radio Onda Libera.

Dal Milan sono arrivati oltre ai soldi anche i ringraziamenti per Piatek?
“Ho venduto Ancelotti al Milan all’inizio della mia carriera e magari chiudo con la cessione di Piatek al Milan. Era difficile non considerare la situazione, per il giocatore e per il Genoa”.
Anche voi al Genoa avete fatto un bell’affare con Sanabria?
“Volevamo un profilo giovane, anche più di Piatek, e il ragazzo sta facendo bene”.
Cosa ha portato Prandelli, che pure ha vissuto un periodo non semplice?
“La voglia di ritrovare il campo, la personalità e la competenza, la professionalità e l’esperienza. Non ha stravolto gli equilibri e ha creato un rapporto con i giocatori tenendo conto che venivano da due avvicendamenti”.
Per la remuntada cosa serve alla Juve?
“La Juve ci ha abituato alle grosse prestazioni e avrà dalla sua uno stadio che ha spesso rappresentato un valore aggiunto. Dovrà fare attenzione perché l’Atletico di solito fatica a fare la partita mentre è abile nella ripartenze. I bianconeri possono ribaltare il risultato e tutto dovrà andare bene. Servirà tanta Juve e un po’ di fortuna”.
Come finirà il braccio di ferro tra l’Inter e Icardi?
“Se l’Inter ha fatto la sua offerta c’è un discorso aperto e non sembra un problema economico. I contratti si fanno in silenzio e le trattative vanno condotte serenamente evitando il ricorso ai social. Capisco che i tempi sono questi, però di fronte a queste cose l’Inter ha fatto bene a prendere le decisioni. Io penso che troveranno una soluzione”.


error: Content is protected !!