E ORA POCHESCI POTREBBE SOSTITUIRE SOTTIL

INEVITABILE IL CAMBIO DI PANCHINA, DOPO QUELLO CHE SI E’ VISTO A VITERBO

L’ex gialloblu è tra i papabili, per supplire all’esonero di Sottili, esonero inevitabile, per quello che si è visto a ieri alla Palazzina, una squadra senza determinazione, nè gioco, insuffuciente in tutti i reparti, incapace di reagire allo svantaggio, che ha seriamente rischiato di prendere anche di più dei due gol incassati.

Sottili è rimasto immobile a veder ammainare la bandiera di una presunta corrazzatata estiva, di una che avrebbe dovuto ammazzare il campionato, con giocatori che sono lontani parenti di quelli che erano sotto altre bandiere, da Marotta a Lodi, da Silvestri a Biagianti, a tanti altri.

Il campionato è ancora lungo per chi spera nei playoff, ma per sperare di andare fino in fondo ci vorrà assai di più di quanto mostrato contro la Viterbese, dove in punti di differenza in classifica si sono visti, ma al contrario!

error: Content is protected !!