OGGI IN EDICOLA…

VITERBO – Per l’assalto alla zona playoff ci sarà da attendare ancora. Non tanto, per la verità, visto che domani la Viterbese sarà di nuovo in campo, con un appuntamento decisamente alla portata, la gara casalinga contro il Monopoli. Dovrebbero arrivare da lì i punti necessari, quelli sfuggiti di mano a Rieti, dove la Viterbese ha confermato la diversità dei suoi numeri, tra gare interne e trasferte.
Basta prendere in esame le ultime gare, dal pareggio di Cava dei Tirreni alle sconfitte di Siracusa e Rieti, che contrastano nettamente con le tre vittorie consecutive in casa, che diventano cinque, se si somma anche la Coppa Italia.
Dal taccuino dell’arbitro, infine, sono arrivate anche altre notizie non del tutto piacevoli. Oltre alla giornata di squalifica per Damiani, ci sarà pure quella di Coda, espulso dalla panchina “per atteggiamento irriguardoso verso l’arbitro durante la gara”, come recita il comunicato del giudice sportivo. Eppoi i cartellini gialli, che portano in diffida due dei giocatori più importanti nello scacchiere di Calabro, vale a dire Atanasov e Mignanelli.
Il calendario – quello fitto che tutti ormai conoscono a memoria – concede, come detto, immediatamente una nuova opportunità alla Viterbese, che potrà dare l’assalto ai tre punti casalinghi, mentre non giocheranno le altre concorrenti alla zona playoff. Per cui potrebbero essere raggiunte o superate le varie Francavilla, Rende e Cavese. Allora sì che la battuta d’arresto di Rieti verrebbe immediatamente archiviata.

error: Content is protected !!