L’ULTIMA VOLTA TRA VITERBESE E CASERTANA

VITERBESE C. 0 CASERTANA 0

VITERBESE CASTRENSE (4-3-1-2): Forte 6.5;  De Giorgi 6 Rinaldi 6  Sini 6 De Vito 5.5;  Bovo 5.5 (23’ st Cenciarelli 6) Damiani 6 (32’ st Vandeputte 6.5) Palermo 6; Baldassin 6.5; Svidercoschi 5.5 (1’ st Ngissah 5.5) Saraniti 6. A disp.: Micheli, Schaeper,  Milillo, Messina, Perri, Atanasov, Otranto, Molinaro, Pacilli, Roberti.  All.: Sottili 6.

CASERTANA (4-3-1-2): Russo 6.5; Blondett 6 Rainone 4.5 Pinna 6.5  Zito 6.5; De Marco 6.5 Romano 6.5 (19′ st Santoro 6) D’Angelo 6.5: Vacca sv (29’ pt Mancino 6): Castaldo 6 Padovan 6 (19′ st Alfageme 6.5). A disp.: Adamonis, Lorenzini, Meola, Floro Flores, All.: Fontana 6.5.

ARBITRO: De Santis di Lecce 5.5.

Guardalinee: Falco e Valente.

ESPULSO: Rainone (C) al 27’ st per doppia ammonizione, sempre per proteste.

AMMONITI:  Sini, De Giorgi (VC), Pinna, Rainone, D’Angelo (C).

NOTE: Angoli 7-5 per la Viterbese. Spettatori 1500 circa, con rappresentanza ospite di quasi 200 unità. Recuperi pt 1’ st 3’.

VITERBO –  La fredda serata del “Rocchi” non viene riscaldata dalla auspicata vittoria dei Gialloblu, che raccolgono solo un pari.

Sottili getta nella mischia – a sorpresa – il giovane Svidercoschi al posto di Vandeputte, mentre dalla parte opposta Fontana porta in panchina Floro Flores e Meola, che venivano dati – alla vigilia – con la maglia da titolari.

Gli schieramenti sono speculari: la Viterbese piazza Baldassin dietro le due punte, cosa che fa anche la Casertana con Vacca, che inizia anche benino, ma che poi è sfortunato, perché si infortuna.

La Viterbese sembra intenzionata a fare la partita, ma la Casertana risponde con grinta, anche se dalle parti di Forte – che indossa un bel completo verde – ci va molto di meno dei padroni di casa.

Poco prima della mezzora, infatti, una pericolosa punizione di Sini fa la barba al palo e subito dopo, come detto, deve abbandonare per Vacca: Fontana getta allora nella mischia Mancino.

Sfiora il pallone (39’) di testa Rinaldi, su azione di calcio d’angolo di Bovo e la conclusione finisce fuori di pochi centimetri.

E’, però, pochino – a livello offensivo – per una formazione che vuole vincere,  per cui, all’intervallo, Sottili getta nella mischia il colored Ngissah, che prende il posto dell’altro giovane Svidercoschi.

Sembra avere qualcosa in più la Viterbese, che mette Baldassin (6’) in condizione di pungere davvero, ma il suo colpo di testa è di poco impreciso e sfuma l’opportunità.

Sottili fa entrare Cenciarelli, Fontana mette dentro Algagheme e Santoro, ma perde il capitano Rainone, il quale diventa una furia dopo aver subito un fallo da Ngissah. E’ scatenato, protesta in modo plateale e l’arbitro gli commina un cartellino, insieme al suo avversario di colore, ma il difensore campano protesta ancor più e gli arriva il secondo giallo, che diventa automaticamente un rosso evitabile, che fa rimanere in dieci la sua squadra.

Sono molto bravi i due neoentrati, visto che vanno vicinissimi al gol, soprattutto (41’) Alfagheme,a cui ben si oppone Forte,ma anche (46’) Vandeputte, che calcia alto.

error: Content is protected !!