VANNINI: “IL PERUGIA DEVE CENTRARE I PLAYOFF!”

Franco Vannini, bandiera del Perugia nell’eroica squadra dei miracoli che guidata da Castagner concluse da imbattuta il campionato 1978-79, è stato ospite della rubrica “Pezzi da 90” ideata e condotta da Massimo Boccucci sull’emittente umbra Radio Onda Libera.
Il suo Perugia in Serie B è 7° in classifica: può essere soddisfatto?
“La discontinuità è purtroppo un fattore dominante dall’inizio della stagione. Ciò non permette di fare un salto di qualità e illude. Manca la continuità e ci sono lacune in alcuni settori, specie in difesa e sulla sinistra. Se arriva nei primi cinque ha fatto una grande stagione, se ne sta nelle otto ha fatto il suo campionato e se dovesse restare fuori dai playoff sarebbe un’annata negativa”.
Al Curi il Livorno dell’ex Breda: il pericolo maggiore sta nello stentato cammino dei grifoni in casa o dai segnali di riscossa dei labronici?
“La paura sta nelle incertezze e negli errori che hanno determinato le sconfitte in casa. La squadra prende gol per le indecisioni. Servono maggiore attenzione e concentrazione, specialmente all’inizio quando il Perugia è andato diverse volte sotto. Il Livorno è in crescita anche se poi la squadra è la stessa. Ai grifoni servono tre-quattro risultati di fila per compiere un salto di qualità”.
Cosa la convince di Nesta e cosa meno?
“Pratica un gioco molto offensivo che comporta un grosso dispendio di energie. Ci crede e ora con il centrocampo a rombo ha trovato una soluzione efficace, con Verre determinante”.

error: Content is protected !!