ORE 14.30, I GIALLOBLU OSPITANO IL CATANZARO

I Gialloblu ospitano (ore 14.30) il blasonato Catanzaro – i cui risultati non sono stati pari al blasone – i si gettano in questo nuovo impegno, tornando a respirare l’aria di casa, dopo le lunghe e ripetute trasferte al sud.
Si ferma Bismark, il possente e generoso colored: un fastidio muscolare ha consigliato lo staff gialloblu di non rischiare, anche perché c’è il tandem Polidori-Luppi in grado di rientrare a tempo pieno, oltre a un Pacilli in ottima condizione, forte dell’essere stato il migliore a Trapani. Di certo le soluzioni in attacco non mancano a Calabro, che ormai alterna con una certa facilità sia le due punte con il centrocampo a cinque, sia il trequartista o le due mezze punte.
Anche il portiere Valentini ha svolto regolarmente la rifinitura di ieri e dovrebbe riprendere il posto tra i pali, dove, nelle ultime due gara, sono stati schierati Forte e Demba.
La caviglia di Sini, invece, sembra fare ancora le bizze e probabilmente il pacchetto arretrato sarà chiamato in toto a stringere i denti pure in questa occasione, per cercare di fermare gli avanti del Catanzaro. Fischnaller e D’Ursi in prima battuta, facendo anche attenzione alle puntate in avanti dell’ex Celiento.
In mediana hanno tutti risposto con un buon rendimento nelle ultime gare, con una crescita costante del giovane Damiani e uno stato di forma eccellente dell’esperto Palermo: Calabro ha trovato il modo di farli giocare insieme, anziché scegliere uno dei due, come era successo nella prima parte della stagione. Eppoi c’è Mignanelli con il morale alto, dopo il gol che ha praticamente cominciato a mettere al sicuro la qualificazione della Coppa Italia.

error: Content is protected !!