NELLE MANI DI RIGOLI E DEI GIALLOBLU…

Rigoli ha preparato una finale importante, sul palcoscenico del calcio viterbese. Nel lavoro di ieri ha deciso molte cose, gli uomini, il modulo, anche se non ha potuto parlarne con l’esterno per via del silenzio stampa.
Rimane, quindi, grande curiosità per le scelte di Rigoli. Attuerà il suo amato 4-3-3, oppure, per andare sul sicuro, opterà per lo schema che Rinaldi e compagni conoscono meglio, per averlo praticato per diversi mesi? A Pagani, ad esempio, per quello che può contare, il tecnico siciliano ha optato per il 3-5-2, anche se in campo non ci sono andati i titolari, quelli che saranno chiamati a giocarsi oggi il titolo contro il Monza.
Si è confrontato a lungo con il diesse Pagni e con la società, cercando di mettere a punto la strategia migliore, che potrebbe anche significare mandare in campo un undici che somigli molto a quello della gara di andata, persa di misura a Monza. Lo staff tecnico ieri ha testato le condizioni di Palermo, il quale scalpita per tornare in campo dopo l’infortunio. La decisione definitiva solo poco prima di presentare la lista all’arbitro Ayroldi: è comunque pronto il giovane Coppola, il miglior gialloblu delle ultime due trasferte di campionato, in cui il patron Camilli ha deciso di mandare in campo le seconde linee e molti della Berretti.

error: Content is protected !!