AMARCORD. QUANDO RIGOLI FU AVVERSARIO ALLA PALAZZINA

ERA IL 9 APRILE 2006…

SERIE C2/C: VITERBESE-MODICA 2-1

VITERBESE (4-2-3-1): Fimiani 7; Locatelli 6 Bianconi 6,5 Ginobili 6,5 Zazzetta 6; Statuto 6 Farris 6,5; Morici 6,5 (42’ st Gimelli st) Campione 6 (37’ st Ferrante sv) Rossi 7; Venturini 6 (15’ st Marano 6). A disp.: Marinelli, Centini, Zanfardino, Mattei, All.: Chiappini

MODICA: (4-4-2) Merletti 6; Capuano 5,5 (31’ st Montalbano sv) Tasca 5,5 Bonadei 6,5 Manganaro 5,5; Ettori 6,5 Catania 6 Campofranco 6 Capuccilli 5,5 (15′ st Maccan 5,5); Gragnaniello 6 (24′ st Siclari 6) Gulino 5,5. A disp. Codognola, Pastrello, Ruggiero, Fascetto. All. Rigoli

ARBITRO: Giancola di Vasto

Assistenti: Cinque e Spadaccini

RETI: 3’ st Rossi (V), 5’ st Morici (V), 47’ st Siclari (M)

ESPULSO: Gulino (M) al 26’ st per reazione.

AMMONITI: Bianconi (V), Bonadei (M), Catania (M), Rossi (V), Morici (V)

NOTE: Angoli: 7-7. Spettatori 195 paganti (oltre ai 325 abbonati) per un incasso di 1800 Euro. Recupero: pt 2’, st 4’. Terreno in buone condizioni.

di Claudio Di Marco

——————————

VITERBO – La Viterbese coglie altri tre punti importanti al termine di una gara vivacizzatasi nella ripresa, dopo un primo tempo blando.

Nell’intervallo i gialloblu di Chiappini si sono guardati negli occhi, rientrando in campo con una marcia in più, decisamente più pimpanti di quanto non avessero fatto vedere nella frazione ascendente della gara, quando Fimiani era stato addirittura chiamato un paio di volte ad interventi provvidenziali contro un Modica trascinato dall’ex Ettori, che sembrava in grado di mettere maggiormente in difficoltà la formazione di casa.

Viterbese con altro passo, dunque, nel secondo tempo, per niente sofferente rispetto ad alcune assenze importanti, pronta a correre per tutti i novanta minuti, presa per mano da Maurizio Rossi, il quale, ad inizio di tempo, in due soli minuti, cambiava il volto della gara, segnando e facendo segnare.

Prima di tutto il gol: un pregevole “cucchiaio” dell’ex del Vicenza, che infila dalla sinistra  Merletti sul palo lungo incrociando un suggerimento in area di Locatelli.

Una rete che fa bene alla squadra e al jolly gialloblu, che gioca sicuramente la sua migliore gara in gialloblu e che, due soli minuti più tardi, scappa sulla sinistra e lascia partire un preciso assist in mezzo all’area dove s’avventa Morici, il quale stoppa il pallone e mette dentro prima che la difesa possa tentare l’estrema chiusura.

La Viterbese sembra poter dilagare. Chiappini toglie Venturini (alla sua prima gara da titolare in casa, con una traversa al suo attivo nella prima parte di gara) e getta nella mischia Marano, avanzando lo stesso Rossi come prima punta.

Anche Rigoli, dalla parte opposta, cerca qualcosa a livello tattico che possa scuotere la sua squadra: mette dentro Maccan e Siclari, ma poi perde Gulino per un cartellino rosso che gli rifila l’attento Giancola.

Gara ormai virtualmente archiviata, dunque, ma l’undici gialloblu molla la presa qualche minuto prima del triplice fischio e si fa infilare da Siclari, mettendo il Modica in condizione di sfiorare il pareggio con una punizione di Bonadei all’ultimissimo minuto.

Un ultimo brivido che non toglie nulla, però, alla meritata vittoria di Farris e compagni, in serie positiva da dei giornate.

 

error: Content is protected !!