AMARCORD. IL PADRE DI ZANIOLO, CHE SEGNO’ ALLA VITERBESE

Il figlio è il personaggio del momento, il padre fu protagonista, a livelli inferiori, in più di un’occasione.

Anche in un pomeriggio del febbraio del 1988, quando era l’attaccante dello Spezia, inserito nello stesso girone di serie C dei Gialloblu.

La partita si giocava alla Palazzina, per il girone di ritorno, tra Viterbese e Spezia, con i Gialloblu in vantaggio con Luciano Foschi, un gol che poteva significare vittoria, ma, a un minuto dal termine, Igor Zaniolo (il padre, appunto – ndr), segna il gol del pareggio.

Particolare curioso: in quello Spezia giocava anche un’altra conoscenza della Viterbese, Stefano Sottili. Altro particolare curioso. Quello Spezia fallì di un soffio la promozione in serie B perdendo la finale dei playoff con l’Arezzo: e chi era il trascinatore degli Aretini? Ma Roberto Balducci!

PADRE E FIGLIO INSIEME, QUALCHE ANNO FA
error: Content is protected !!