IL NUOVO GIALLOBLU. CULINA: “SONO GIOATORE OFFENSIVO. A DESTRA O A SINISTRA NON FA DIFFERENZA”

Il presidente Romano, raggiante in volto, lo aveva preannunciato ai cronisti presenti al “Rocchi”. Era arrivato nella prima mattinata, a bordo della sua fiammante auto nera, discendendone con il solito sorriso e immergendosi subito nel lavoro, trascinando il suo trolley. Ad attenderlo anche Atanasov e aPacilli con il proprio procuratore, a cui, però, con la consueta gentilezza, Romano ha dato puntamento a poco dopo, visto che in ufficio lo stava già aspettando per a firma il nuovo giocatore della Viterbese.

Antonini Culina, centrocampista classe ‘92 con passaporto croato, arriva dall’Inter Zapresic, dopo un passato in Serie B con le maglie dello Spezia e del Varese, con le quali ha collezionato quasi venti presenze, con due reti all’attivo.

Nel curriculum del centrocampista anche la Super League con la maglia del Lugano e la serie croata con il Rijeka, squadra con la quale ha debuttato in Europa League. Vanta anche un’esperienza in Polonia con il KS Cracovia e 13 presenze collezionate in nazionale croata tra le formazioni Under 19 e Under 21.

DICE CULINA…

“Il calcio italiano è uno dei più importanti nel mondo: tattico e veloce rispetto a quello croato. Sono un giocatore d’attacco, sul tutto il fronte offensivo, a destra o a sinistra non fa differenza, anche se preferisco partire da sinistra”.

error: Content is protected !!