GRANDI OCCASIONI. MORRONE E L’ADICOSP

NELL’AMBITO DEL CONVEGNO, IL PRESIDENTE ALFONSO MORRONE HA INIZIATO COSI’ IL SUO INTERVENTO

“La grande occasione è l’Adicosp di cui mi onoro di essere il presidente. L’obiettivo principale è cercare di allontanare coloro che esercitano abusivamente la professione di Direttore Sportivo. Sovente i presidenti si affidano a gente priva di competenze e professionalità anziché avvalersi di coloro iscritti all’Elenco Speciale dei Direttori Sportivi, abilitati dopo il corso a Coverciano. La nuova governance della Figc con a capo il Presidente GRAVINA finalmente ha iniziato quel processo di riforma anche per quanto riguarda il Regolamento dei ds che dovrebbe riportare a questa figura quel lustro un po’ perduto.

Anche i procuratori stanno vivendo una stagione di riforme culminato con l’Istituzione del Registro Nazionale Agenti Sportivi del CONI e la specializzazione FIGC. È un primo passo: deve lavorare chi ha i titoli per farlo. Certo c’è molta promiscuità tra ds e procuratori ed anche qui bisogna vigilare di più. Io sono del parere che gli agenti devono rappresentare solo i calciatori e non consentire loro, tramite mandati dei club, di poter interessarsi alle vendite e/o acquisti di calcolatori, attività che dovrebbe essere esclusiva dei Direttori Sportivi nei professionisti e dei Collaboratori della Gestione Sportiva nei dilettanti.”

error: Content is protected !!