TRENTIN VICE CAMPIONE DEL MONDO

Campionato del mondo sotto la pioggia, con un circuito modificato proprio a causa del vantaggio. In tre affrontano l’ultimo giro, compreso il capitano azzurro. Ci avevano sperato tutti, ma la volata iniziata ai duecento metri ha visto subito andare avanti il danese Pedersen che ha vinto senza tentennamenti. Solo un secondo posto, che alla vigilia sarebbe stato bene accetto, ma considerato quanti favoriti hanno dovuto alzare bandiera bianca, ed essersi presentati ai duecento metri con Trentin, più accreditato dei tre, rappresenta una delusione.

error: Content is protected !!