Gabriele Minì è il Rookie dell’anno FIA Karting 2019

 Al fine di evidenziare l’emergere di giovani talenti ai massimi livelli della competizione, la CIK-FIA organizza ogni anno una classifica specifica di piloti fino a 16 anni che partecipano per la prima volta al Campionato del Mondo FIA Karting e al Campionato Europeo FIA Karting nella categoria OK. Dei circa trenta piloti che hanno soddisfatto questi criteri, l’italiano Gabriele Minì è stato il più competitivo per tutta la stagione, ha ottenuto il maggior punteggio ed è stato quindi nominato Rookie of the Year 2019.

I giovani piloti che si confrontano con i più anziani nella categoria di riferimento del karting, l’OK, hanno occupato regolarmente gran parte del tabellone della classifica generale. Provenienti e formati in OK-Junior, questi giovani hanno sfidato senza difficoltà per tutta la stagione internazionale i piloti di maggiore esperienza, inclusi ex campioni del mondo o campioni d’Europa. Questo è il motivo per cui la CIK-FIA ha deciso di mettere in evidenza le migliori speranze dell’anno creando una classifica Rookie che conta tutti i risultati ottenuti nel FIA Karting World Championship e nel FIA Karting European Championship – OK per Driver fino a 16 anni che iniziano nella categoria.

Vice campione d’Europa FIA Karting Junior lo scorso anno, l’italiano Gabriele Minì (Parolin / TM Racing / LeCont) è riuscito a rinnovare la sua impresa al suo primo anno nella massima categoria. Secondo nel campionato europeo di karting 2019 della FIA OK a soli 14 anni, Minì ha ottenuto 151 punti guadagnando il riconoscimento di miglior debuttante dell’anno 2019, davanti a Taylor Barnard (KR / Iame / LeCont) 114 punti e lo svedese Dino Beganovic (Tony Kart / Vortex / LeCont) 93 punti.

Gabriele Minì riceverà il trofeo Rookie of the Year 2019 alla cerimonia di premiazione del FIA Karting Awards il 7 dicembre a Parigi.

error: Content is protected !!