A POTENZA (ORE 15) UNA VITERBESE CHE CERCA CONFERME

Alle ore 15 scende in campo la squadra gialloblu partita ieri in pullman per la Basilicata, per una trasferta tutt’altro che facile, decisamente contro pronostico, ma, proprio per questo, estremamente stimolante.
“Faremo una grande prestazione in un campo ostico – ha detto il tecnico gialloblu, Giovanni Lopez – e andremo a Potenza per giocarcela, come abbiamo sempre fatto. Abbiamo recuperato energie mentali e fisiche dalla partita di domenica scorsa contro la Vibonese, gara durante la quale abbiamo speso moltissimo.”
Tutto sommato, una posizione tutt’altro che remissiva da parte della panchina della Viterbese, probabilmente per dare una maggiore carica alla squadra e cercare di ammortizzare il più possibile la posizione del tecnico del Potenza, il quale ha detto che “ora siamo nelle condizioni migliori. Credo che in tutta Italia pensino che siamo scorbutici da affrontare, ma in questo campionato l’importante è l’equilibrio della squadra. Abbiamo perso solo due volte nel 2019: è la sommatoria di valori umani, lavoro, qualità e concentrazione. In questi casi si gioca sempre dando qualcosa in più”.
Come detto dallo stesso allenatore gialloblu, dovrebbe essere una Viterbese molto simile a quella di domenica scorsa, con l’eccezione di Besea, che non è partito per la Basilicata.
Per la sua sostituzione, a centrocampo, Lopez pone in ballottaggio Bezziccheri e Antezza, confermando gli altri quattro della mediana, vale a dire Bianchi, Bensaja, Errico e De Giorgi, con la possibilità di modificare in corsa la posizione in campo degli ultimi due.
Dovrebbe rimanere invariata la difesa a tre, con Atanasov, Markic e Baschirotto, mentre in ballottaggio sono pure i due giovani portieri, Maraolo e Vitali. 

error: Content is protected !!