LA VITERBESE IN CAMPO CONTRO L’EX POCHESCI

Il calendario strizza l’occhio alla Viterbese, che dovrà, però, metterci del suo per tirarne fuori un apprezzabile bottino, a cominciare dalla gara odierna (ore 17.30) contro il Bisceglie dell’ex Pochesci.

Una delle novità della Viterbese sarà l’attaccante Culina dall’inizio, una scelta fortemente voluta da Lopez, il quale ha sottolineato come “bisognerà cogliere il massimo dal giocatore, prima che esaurisca le batterie, alla stessa stregua di tutti quelli che non hanno svolto la preparazione con noi. In questi casi i guai muscolari sono sempre dietro l’angolo. Cerchiamo di evitarne qualche altro centellinando la presenza in campo di alcuni giocatori”.
Culina è chiamato a dar consistenza al reparto offensivo, che perde Volpe in questa occasione, in attesa del ritorno sul terreno di gioco di Tounkara, che partirà dalla panchina e che potrebbe anche giocare uno spezzone di gara.

QUI BISCEGLIE – Prima settimana completa per Pochesci sulla panchina del Bisceglie. Già contro il Picerno si sono visti i primi segnali di ripresa del gruppo che però ha retto solo un’ora, lasciando nella ripresa molto spazio agli avversari che hanno fatto la partita. Bisognerà ripartire da quanto visto di buono in quello scorcio di gara, per andare a Viterbo con una cattiveria agonistica diversa e l’obiettivo di portare a casa i tre punti. Non ci dovrebbero essere grandi stravolgimenti nell’assetto tattico e negli uomini che scenderanno in campo. Difesa a tre con i soliti Piccinni, Hristov e Zigrossi. A centrocampo Cardamone, che dovrebbe essere preferito a Diallo, e Ferrante sugli esterni, Zibert in cabina di regia e Abonckelet e Rafetrainaina interni. Davanti Montero potrebbe partire da titolare accanto a Gatto, con Longo e Manicone pronti a subentrare.

error: Content is protected !!